Procedura Revisione Bici - Latuabici

Vai ai contenuti

Procedura Revisione Bici

APRILIA ENJOY > Carrello Aprilia Enjoy

La sostituzione della centralina è normalmente effettuata direttamente dall'utente con l'ausilio del filmato guida disponibile nella sezione Supporto al seguente link. Lo stesso vale per la sostituzione della batteria seguendo una diversa procedura molto semplice ed efficace disponibile al seguente link.


La revisione della bici viene invece effettuata nei nostri laboratori dove disponiamo di tutte le attrezzature necessarie per poter effettuare un lavoro completo e professionale. Naturalmente la revisione può includere anche la sostituzione della batteria e della centralina effettute insieme alel attività sotto elencate.


La consulenza preventiva a distanza è necessaria per definire l'ordine di grandezza della spesa e per guidare l'utente nella comprensione e verifica delle problematiche prima di un eventuale spedizione della bici al laboratorio. Solitamente tutte le componenti sono in magazzino in quanto le produciamo con costanza, ma la consulenza serve anche per definire i tempi nel caso di indisponibilità momentanea di una o più componenti oppure nel caso di danno consistente.


La revisione può quindi comprendere anche solo attività di sostituzione della centralina e/o batteria e/o sensore di coppia così come comprendere la revisione totale della bici.


La consegna al nostro laboratorio della bici può avvenire con consegna diretta o spedizione via corriere Bartolini:


  1. L'utente dovrà inviare foto dettagliate e chiare della bici in ogni dettaglio, tutte quelle che il nostro laboratorio chiederà di effettuare, oltre a:
    1. carter laterali, ambo i lati,
    2. carter di chiusura posteriore (sotto la sella),
    3. manubrio e sistema di fissaggio del manubrio,
    4. gruppo motore ed area uscita cavi segnale dal gruppo motore,
    5. cavalletto e interfaccia di fissaggio del cavalletto,
    6. aree pedivelle ambo i lati,
    7. foto di dettaglio delle viti di fissaggio,
    8. manopole, manetta cambio, leve freni e sensori di frenata,
    9. parafanghi se montati,
    10. portapacchi se montato,
    11. fanali e dinamo (modello city),
    12. dettaglio del pacco batterie,
    13. area interna dove viene alloggiato il pacco batterie (viti, molle ecc),
    14. area lucchetto accensione
    15. altre foto richieste dal laboratorio
  2. L'utente dovrà realizzare il pacco per la spedizione della bici prestando attenzione alla salvaguardia e protezione delle parti critiche della bici, soprattutto dei carter. Se in grado di farlo, l'utente potrà rimuovere i pedali (che potrà trattenere) e ruotare il manubrio. che potrà essere anche rimosso se necessario, lasciandolo però connesso alla bici proteggendolo opportunamente e proteggendo le parti che possono entrare in contatto accidentalmente con il manubrio stesso durante il trasporto. Le parti lasciate nello scatolo (per esempio i pedali) dovranno essere fissate alla bici o protette con millebolle per evitare urti e abrasioni.
  3. Il pacco dovrà essere robusto e garantire un adeguata protezione della bici lasciando spazio tra la bici e lo scatolo, spazio da riempire con parti protettive come cartoni, polistirolo, millebolle. La larghezza minima accettabile è pari a 30cm, possibilmente superiore.
  4. La batteria dovrà essere ben fissata  in sede con chiave nella posizione intermedia che consente la rimozione della chiave stessa pur restando la batteria bloccata meccanicamente in sede. Se la batteria non è fissata può danneggiare  molte parti della bici durante la spedizione dato il suo notevole peso. La chiave dovrà essere rimossa dal blocco di accensione.
  5. Le chiavi, le parti piccole che l'utente desidera spedire, i pedali eventualmente rimossi ecc, dovranno essere imballati ed inseriti in una busta o scatolo inserito nello scatolo principale. Attenzione quindi a rimuovere le chiavi che potrebbero essere danneggiate da urti laterali durante il trasporto.
  6. Anche la ruota anteriore può essere rimossa per guadagnare spazio e ridurre le spese di spedizione. La rimozione della ruota non consentirà il controllo meccanico e la regolazione della stessa. Nel caso di spedizione della ruota insieme alla bici questa dovrà essere ben protetta in modo da evitare contatti tra le parti della bici ed i raggi ed il cerchione. Interporre strati di cartone tra la ruota e la bici e tra la ruota e la parete dello scatole per evitare danni ai raggi.  Se si dispone di uno scatolo di almeno 180cm di lunghezza la ruota anteriore potrà essere lasciata montata, il che è preferibile.
  7. Se non viene spedita la ruota anteriore, prestare attenzione che le forcelle anteriori non forino la scatola utilizzata per il trasporto. In tal caso fissare una tavoletta di legno o MDF o strati paralleli di cartone all'estremità delle forcelle in modo che il peso della bici sia ripartito su una superficie sufficientemente ampia salvaguardando la scatola ed il contenuto.
  8. Applicare fogli che riportino la dicitura "DELICATO" ed "ALTO" sui due lati principali del contenitore.
  9. L'utente dovrà comunicare le dimensioni ed il peso del pacco. Ciò consentirà di determinare il costo del ritiro e spedizione che sarà inserito in fattura.
  10. Latuabici invierà la lettera di vettura da applicare sul pacco e prenoterà il ritiro d'accordo con il cliente (orari, giorni ecc).
  11. Una volta in laboratorio la bici viene sottoposta ad un approfondito controllo di ogni componente. Viene di conseguenza inviata al cliente una relazione dettagliata. Tale fase richiede spesso comunicazioni e chiarimenti anche in relazione allo stato della bici e di tutte le sue componenti.
  12. In caso di accettazione viene inviata la fattura proforma ed iniziano le attività di ripristino.
  13. Al termine la bici viene rispedita al mittente completa di fattura, certificati di collaudo batteria, garanzia batteria e centralina, garanzia componenti eventuali e operazioni di ripristino e manutenzione eventuali che devono essere svolte.
  14. In caso di non accettazione, ma ciò avviene in casi molto rari e se la bici è davvero in pessime condizioni o per ripensamenti, la bici potrà:
    1. essere rispedita al mittente previo rimborso delle spese di trasporto e delle eventuali spese di laboratorio (tipo apertura e controllo del pacco ingranaggi).
    2. essere valutata dal laboratorio ed acquistata o permutata con altri prodotti. Dalla permuta viene scalato il costo del trasporto dal mittente ai laboratori.

Per prenotare la revisione usa questo link


Torna ai contenuti